Contact us Acquisto Rapido

Cofanetto World War II - Gli archivi ritrovati

Su ordinazione

Descrizione

Codice: 291788
Cofanetto World War II - Gli archivi ritrovati
€ 59,60
O

Diventa il primo a recensire il prodotto

Cofanetto World War II - Gli archivi ritrovati

Muovi il mouse sull'immagine per ingrandirla dove disponibile

Dettagli

Gli unici uomini ad aver visto la guerra così sono stati i soldati che l’hanno combattuta. Fino ad ora...

Selezionato da migliaia di ore di filmati a colori inediti raccolti in anni di ricerche, WWII offre una visione completamente nuova del conflitto epocale. I filmati in pellicola, restaurati e trascritti in Alta Definizione, offrono uno spaccato straordinariamente nitido e realistico dell'atmosfera dei campi di battaglia. Alle immagini d'epoca si affiancano le parole dei soldati che affidarono ai loro diari i pensieri più intimi e le opinioni più schiette sulle esperienze vissute nella quotidianità della guerra.
La successione degli eventi di guerra è raccontata anche da reduci che l'hanno vissuta in prima persona. Tra queste l'infermiera militare June Wandrey, in servizio dalle fasi iniziali del conflitto in Nord Africa fino alla liberazione dei campi di concentramento. Shelby Westbrook, giovane soldato afroamericano arruolato tra gli avieri neri detti "Tuskegee"; Jimmie Kanaya, figlio di immigrati giapponesi che combattè nell'esercito statunitense in Europa; e Jack Werner, ebreo fuggito dall'Austria che si ritrovò a combattere non contro Hitler, ma sul fronte del Pacifico.

Elenco episodi
L’ORA DELLE TENEBRE
Nel 1940 l’Europa è nel pieno della guerra, mentre gli Stati Uniti fanno di tutto per tenersene fuori.
Jack Werner è un ebreo austriaco in fuga dai nazisti che trova rifugio in America, dove si arruola nell’esercito per combattere contro Hitler. La coscrizione militare raggiunge molti altri giovani, come il bracciante agricolo Archie Sweeney.
Dopo l’attacco a Pearl Harbor gli Stati Uniti si trovano coinvolti in una guerra su due fronti che li trova mal preparati. Tra le storie comuni incontriamo quella dello zelante reporter Richard Tregaskis che atterra con i Marines sull’isola di Guadalcanal e dello studente Charles Scheffel che si affretta a sposarsi prima di partire per il fronte nordafricano.

UN BRUSCO RISVEGLIO
Gli Stati Uniti si alleano con la Gran Bretagna contro le potenze dell’Asse, ma sono indecisi su come procedere. Durante gli scontri con gli Afrika Korps di Rommel in Tunisia il novizio comandante di plotone Charles Scheffel subisce le prime perdite, mentre l’arguta infermiera June Wandrey inizia a scoprire gli orrori della guerra. Il giovane Archie Sweeney viene ucciso durante un turno di pattuglia, mentre il sergente Jack Werner affronta il suo primo combattimento contro i giapponesi nell’aspra battaglia per la riconquista delle Isole Aleutine.

DETERMINATI FINO AL SACRIFICIO
Verso la fine del 1943 l’industria bellica americana inizia finalmente a ingranare. Ma quando il giornalista di guerra Robert Sherrod atterra a Tarawa, le macchine su cui i Marines fanno affidamento li lasciano in panne, e la battaglia sull’isola si trasforma in uno degli scontri più sanguinosi della guerra del Pacifico. Il marine Nolen Marbrey partecipa alla strategia del “salto della rana” avviata nel Pacifico Meridionale dal generale MacArthur, ma la sua pattuglia viene intercettata dietro le linee nemiche in Nuova Britannia. Nel frattempo il reporter Richard Tregaskis lascia il Pacifico per spostarsi sul fronte italiano, dove viene colpito da un mortaio nemico.

SPIAGGE INSANGUINATE
All’inizio del 1944 gli Alleati sono febbrilmente impegnati a pianificare l’invasione della Francia. Il pilota novizio Bert Stiles entra nelle fi le decimate dell’Ottava Forza Aerea occupata a liberare i cieli della Normandia. Nel Pacifico Jack Werner è ansioso di combattere per la conquista degli importanti campi aerei di Kwajalein, nelle Isole Marshall. Intanto Charles Scheffel è in Inghilterra, a prepararsi per lo sbarco in Normandia. E finalmente arriva il D-Day.

IL GIORNO DEI GIORNI
Gli USA sono all’offensiva, ma le speranze di una vittoria in tempi brevi si rivelano premature. Nel tragitto verso le spiagge della Normandia il tenente Charles Scheffel viene colpito e trasportato in un ospedale inglese. Nel Pacifico il reporter Robert Sherrod segue la massiccia invasione della superprotetta isola di Saipan, in cui rimangono tragicamente coinvolti anche molti civili giapponesi. Il marinaio Jack Yusen sopravvive alla sua prima e inusuale azione di guerra nell’Atlantico, quindi viene riassegnato al fronte del Pacifico. Al suo rientro in Francia il tenente Charles Scheffel si ritrova impantanato con la sua unità tra la fitta vegetazione della Normandia.

PUNTO DI NON RITORNO
Charles Scheffel e la sua unità emergono dalle boscaglie e iniziano l’avanzata attraverso la Francia.
Anche l’infermiera June Wandrey è sbarcata in Francia, ma il suo reparto avanza da sud. Nel Pacifico il marine Nolen Marbrey resta ferito durante la sanguinosa battaglia di Peleliu. Il tenente Scheffel, in missione per occupare una cittadina sul confine con la Germania, viene ferito gravemente e ottiene un biglietto per tornare a casa.

FUOCO DAL CIELO
Siamo all’autunno del 1944 e gli USA si accingono a liberare le Filippine e i prigionieri di guerra trattenuti sulle isole dal 1942. Tra gli uomini che si riversano sulle spiagge di Leyte, una delle maggiori isole delle Filippine, c’è anche il sergente Jack Werner. L’imbarcazione del marinaio Jack Yusen, impegnato nella battaglia navale al largo di Samar, viene colpita e affondata. L’aviere Shelby Westbrook, arruolato nei corpi neri dei Tuskegee, accompagna le missioni dei bombardieri impegnati sui campi petroliferi tedeschi, ma viene abbattuto in Yugoslavia. Soccorso dai partigiani di Tito, Westbrook deve trovare un modo per rientrare in patria. Il giapponese-americano Jimmie Kanaya, in forza al 442° reggimento medico, viene catturato dai tedeschi mentre sta combattendo sui Vosgi, in Francia.

GLORIA E CORAGGIO
Il cronista di guerra Robert Sherrod segue i Marines durante l’assalto a Iwo Jima e assiste agli orrori dei combattimenti e al simbolico alzabandiera della vittoria. A seguito delle numerose missioni compiute, il pilota Bert Stiles ha accumulato un forte stress nervoso e viene mandato in congedo in Inghilterra. Poco tempo dopo chiede di rientrare sul fronte, e di ritorno alla base viene assegnato ai voli da caccia. Alla sesta missione, però, si avvicina troppo a un caccia tedesco, e il suo aereo si schianta a terra uccidendolo. Il novizio di fanteria Rockie Blunt arriva in Normandia con le truppe di rinforzo.

SULL’ORLO DELL’ABISSO
Dopo essere sopravvissuto alla cosiddetta “battaglia della sacca” sulle Ardenne, il fante Rockie Blunt prosegue e oltrepassa il Reno, sentendo nell’aria che la fi ne della guerra è vicina. L’infermiera June Wandrey assiste i prigionieri di guerra americani liberati lungo il cammino. Jimmie Kanaya viene liberato dal campo di prigionia di Norimberga. Nel Pacifico il cronista Robert Sherrod assiste personalmente ai primi giorni di battaglia per la conquista di Okinawa. Quando gli annunciano che è il suo turno di tornare a casa, il giornalista è ben contento di accettare, perché sa che ogni giorno di più potrebbe significare la morte.

LA FINE DEI GIOCHI
In Europa è in corso l’avanzata finale degli Alleati, ma prima della resa dei nazisti il fante Rockie Blunt scopre con i suoi occhi una delle più tremende tragedie della guerra: i campi di concentramento.
Anche l’infermiera June Wandrey è arrivata ai campi, dove si prende cura dei superstiti. Intanto nel Pacifico la brutale battaglia di Okinawa prosegue. Il sergente Jack Werner viene ferito in azione e rispedito in patria, mentre il caporale Nolen Marbrey partecipa agli scontri più violenti. Con il lancio delle bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki il Giappone finalmente si arrende, e in America esplodono i festeggiamenti per la vittoria.

SERIE VINCITRICE DI GRANDI PREMI INTERNAZIONALI
Emmy Award per
OUTSTANDING INDIVIDUAL ACHIEVEMENT IN A CRAFT: MUSIC & SOUND 2009-2010

Emmy Nomination per
OUTSTANDING PROMOTIONAL ANNOUNCEMENT—EPISODIC 2009-2010

2010 Factual Entertainment Awards
BEST NON-FICTION WITHOUT RECREATIONS
AWARD OF EXCELLENCE

Cable Fax Award for Best Opening Sequence
Cable Fax Honorable Mention for Best Show: Documentary
Cable Fax Honorable Mention for Best News Cable Program Platinum Award

Il CIG e il CUP sono richiesti per assicurare la tracciabiltà dei flussi finanziari nei lavori pubblici.
Art. 3 della L. 13/08/2010, n. 136 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23/08/2010 - serie generale).
Gazzetta Ufficiale: www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/19/00222_LEGGE_13_agosto_2010x_n._136.pdf

CIG = codice identificativo di gara
CUP = codice unico di progetto

N.B. Se l'ordine è composto da più articoli e si riferisce ad un unico CIG/CUP, i codici possono essere inseriti alla fine dell'operazione.

Scrivi una recensione

* Campi Obbligatori

Tag dei Prodotti

Usa gli spazi per separare i tags. Usa virgolette singole (') per le frasi.

Contatti
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai le nostre offerte esclusive: