Contact us Acquisto Rapido

Bussola einometro

Su ordinazione

Descrizione

Codice: 295725
Bussola einometro
€ 93,00
(+ IVA 22%)
PREZZO IVA INCLUSA:
O

Diventa il primo a recensire il prodotto

Bussola einometro

Muovi il mouse sull'immagine per ingrandirla dove disponibile

Dettagli

Lo strumento combinato bussola/clinometro è essenziale per un’accurata installazione di antenne satellitari.
E’ uno strumento professionale che consente un’alta precisione nella misurazione e nel puntamento per impedire un errato
posizionamento dell’antenna satellitare.

In una sola unità, questo strumento di precisione combina bussola e clinometro, ideale per i tecnici satellitari, installatori di home theater, geometri, ingegneri, architetti e chiunque altro abbia bisogno di eseguire rilievi di angolazioni polari, inclinazioni e altezze.

Lo strumento è costituito da un corpo compatto dotato di dischi graduati sostenuti da supporti speciali. Questi dischi sono ermeticamente immersi in un liquido di ammortizzazione per prevenire urti e consentire all’utilizzatore un rapido e accurato rilievo delle misure.

Lo strumento ha due piani di contatto per misurazioni di precisione.
Per allineare o misurare una superficie è sufficiente posizionare il piano di contatto appropriato e seguire le istruzioni, i due dispositivi permettono di allineare correttamente l’altitudine/pendenza e/o la ricezione dell’oggetto.

Caratteristiche:

Bussola per azimut con lettura della scala w/ di sottrazione per correggere gli errori.
Clinometro con rilievi in gradi e percentuali di elevazione, pendenze e altezze.
Custodia protettiva.
Lettura facilitata dei dischi graduati con operazioni semplificate.
Oculari regolabili.

BUSSOLA:
Questa bussola, come per tutte le bussole, si basa sul nord magnetico. Il nord magnetico differisce dal nord geografico, la declinazione dipende dal punto di misurazione.
Per ottenere misurazioni precise è necessario compensare tale differenza come di seguito indicato.
Per rilevare un corretto azimut mantenere la bussola in piano permettendo il libero movimento di rotazione. Nell’oculare della bussola sarà possibile vedere la misurazione dell’azimut segnalata da un indicatore.
I numeri più grandi sul disco graduato della bussola indicano l’azimut rilevato, i numeri piccoli
sono i rilevamenti inversi. Scrutare l’orizzonte fino a quando l’indicatore si interseca con l’azimut desiderato.
Qualsiasi ferro, acciaio o altri metalli nelle immediate vicinanze, come un orologio da polso o rivestimenti della casa possono causare una deviazione rispetto al nord magnetico. Per eseguire una corretta misurazione questa bussola è dotata di una misura inversa, rappresentata dal numero più piccolo posto sulla parte superiore del disco graduato dell’azimut. Per verificare la presenza di interferenze sulla misurazione nel punto di installazione è possibile eseguire una prova.

CLINOMETRO:
Il clinometro è progettato per misurare l’inclinazione e la declinazione descritti in gradi e in percentuali sul piano orizzontale.
Per determinare correttamente la quota o la pendenza, tenere lo strumento in modo che il disco graduato del clinometro sia in verticale e possa ruotare liberamente.
Tenendo entrambi gli occhi aperti si creerà un’illusione ottica per cui sarà possibile vedere l’indicatore evidenziare i valori sul disco graduato (elevazione o pendenza attuale) ed evidenziare la direzione che si sta cercando, come per la bussola attendere qualche istante in modo che si crei correttamente l’illusione ottica.
Se non è possibile mettere a fuoco con aperti entrambi gli occhi si consiglia di spostare lo strumento verso destra o sinistra in modo che si possa vedere oltre lo strumento durante
le misurazioni.
I numeri a sinistra sono l’elevazione in base al piano orizzontale in gradi e utilizzati per determinare la linea di vista o di pendenza, i numeri sulla destra sono l’altezza di un punto espressi come percentuale della distanza orizzontale, utilizzata per determinare l’altezza. Scrutare l’orizzonte fino a quando l’indicatore si interseca con l’azimut desiderato o con il punto di misura.

Il CIG e il CUP sono richiesti per assicurare la tracciabiltà dei flussi finanziari nei lavori pubblici.
Art. 3 della L. 13/08/2010, n. 136 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23/08/2010 - serie generale).
Gazzetta Ufficiale: www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/19/00222_LEGGE_13_agosto_2010x_n._136.pdf

CIG = codice identificativo di gara
CUP = codice unico di progetto

N.B. Se l'ordine è composto da più articoli e si riferisce ad un unico CIG/CUP, i codici possono essere inseriti alla fine dell'operazione.

Scrivi una recensione

* Campi Obbligatori

Tag dei Prodotti

Usa gli spazi per separare i tags. Usa virgolette singole (') per le frasi.

Contatti
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai le nostre offerte esclusive: