Contact us Acquisto Rapido

EDUCAZIONE SESSUALE E RELAZIONALE-AFFETTIVA - LIVELLO 2

Su ordinazione

Descrizione

Codice: 251747
Programma in due livelli
Giorgio Del Re, Giuseppe Bazzo
€ 23,90
O

Diventa il primo a recensire il prodotto

EDUCAZIONE SESSUALE E RELAZIONALE-AFFETTIVA - LIVELLO 2

Muovi il mouse sull'immagine per ingrandirla dove disponibile

Dettagli

Discutere il tema della sessualità con i bambini e i ragazzi è più facile se si dispone di un itinerario metodologico serio e correttamente impostato. Rivolta a insegnanti ed educatori, quest’opera si articola in tre volumi strutturati in unità didattiche secondo una sequenza evolutiva appropriata per bambini della scuola elementare, media inferiore e superiore. I temi della sessualità sono considerati nelle loro dimensioni biologica, riproduttiva, culturale, ludica e relazionale-affettiva. Ogni unità didattica comprende, oltre ai contenuti, anche proposte per le attività di insegnamento/apprendimento. I volumi sono corredati di schede di lavoro, illustrazioni in bianco e nero e a colori, questionari e schede di osservazione.
Al pari delle altre forme di educazione, quella sessuale richiede una programmazione rigorosa e si appella alla competenza dell’insegnante per apprestare strumenti efficaci e predisporre condizioni adeguate di apprendimento.
L’educazione sessuale non può essere intesa come una semplice trasmissione di informazioni, ma deve essere inquadrata nell’ambito più globale dello sviluppo delle capacità comunicative, relazionali e affettive della persona. Un progetto moderno di educazione sessuale deve rispondere pertanto alla necessità di dare informazioni biologiche associate a un’educazione socio-affettiva tesa alla conoscenza non solo dell’anatomia degli organi sessuali e della fisiologia della riproduzione, ma anche della dimensione relazionale a esse correlata; deve proporre attività in cui bambini e ragazzi vengano guidati a osservare emozioni, sentimenti, modi di esprimere affetto e di mettersi in relazione con gli altri.

Il CIG e il CUP sono richiesti per assicurare la tracciabiltà dei flussi finanziari nei lavori pubblici.
Art. 3 della L. 13/08/2010, n. 136 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23/08/2010 - serie generale).
Gazzetta Ufficiale: www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/19/00222_LEGGE_13_agosto_2010x_n._136.pdf

CIG = codice identificativo di gara
CUP = codice unico di progetto

N.B. Se l'ordine è composto da più articoli e si riferisce ad un unico CIG/CUP, i codici possono essere inseriti alla fine dell'operazione.

Scrivi una recensione

* Campi Obbligatori

Tag dei Prodotti

Usa gli spazi per separare i tags. Usa virgolette singole (') per le frasi.

Contatti
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai le nostre offerte esclusive: