Contact us Acquisto Rapido

TinkerKit modulo Relay

Disponibile

Descrizione

Codice: 292699
TinkerKit modulo Relay
€ 8,90
(+ IVA 22%)
PREZZO IVA INCLUSA:
O

Diventa il primo a recensire il prodotto

TinkerKit modulo Relay

Muovi il mouse sull'immagine per ingrandirla dove disponibile

Dettagli

Tinkerkit relé è un interruttore comandato eletttricamente che permette di aprire o chiudere un circuito con voltaggi e correnti più alte di quelle che Arduino può gestire. Non c'é connessione tra il circuito a basso voltaggio di Arduino e quello del circuito che viene controllato.

Warning: sconsigliamo l'utilizzo di questo modulo per il pilotaggio di circuiti superiori ai 24V senza la superivisione di un esperto.

Input: Tinkerkit relè è un semplice interruttore meccanico on/off. Si attiva quando l’input raggiunge i 5V e si disattiva quando l’input è 0V. Può essere controllato attraverso la funzione digitalWrite() di Arduino.
Il modulo Tinkerkit fornisce tre connessioni denominate COM, NC e NO. NC sta per “NORMALMENTE CHIUSO”. Ciò significa che quando il relè non riceve segnale (LOW o 0V da Arduino), il circuito connesso è aperto; se invece vengono applicati 5V o definito il pin HIGH, il circuito connesso è chiuso. NO sta per “NORMALMENTE APERTO”, e funziona al contrario: se si applicano 5V il circuito è aperto mentre viene chiuso con 0V. I relè possono sostituire gli interruttori manuali. Rimuovete i cavi dell'interruttore e inseriteli nei morsetti COM e NO. Quando il relè è attivato il circuito è chiuso e la corrente può raggiungere il dispositivo che si sta controllando.

Descrizione del Modulo: questo modulo dispone di un relé a 250v 10A montato su una scheda TinkerKit da due unità, del connettore TinkerKit a 3 pin, di un amplificatore di segnale, un LED verde che segnala se il modulo é correttamente alimentato ed un piccolo LED giallo si accende quando viene acceso qundo il relé é attivo.

Questo modulo é un ATTUATORE quindi il suo connettore é un INPUT che deve essere connesso ai connettori OUTPUT del TinkerKit Shield.

Il CIG e il CUP sono richiesti per assicurare la tracciabiltà dei flussi finanziari nei lavori pubblici.
Art. 3 della L. 13/08/2010, n. 136 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23/08/2010 - serie generale).
Gazzetta Ufficiale: www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/19/00222_LEGGE_13_agosto_2010x_n._136.pdf

CIG = codice identificativo di gara
CUP = codice unico di progetto

N.B. Se l'ordine è composto da più articoli e si riferisce ad un unico CIG/CUP, i codici possono essere inseriti alla fine dell'operazione.

Scrivi una recensione

* Campi Obbligatori

Tag dei Prodotti

Usa gli spazi per separare i tags. Usa virgolette singole (') per le frasi.

Contatti
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai le nostre offerte esclusive: