Contact us Acquisto Rapido
    • Il prodotto Rotaia a cuscino d’aria (codice: 215510) è fuori produzione.
      È possibile cercare un'alternativa nella seguente categoria: Meccanica e Statica.

Rotaia a cuscino d’aria

Fuori Produzione
Codice: 215510
€ 983,00
(+ IVA 22%)
PREZZO IVA INCLUSA:

Diventa il primo a recensire il prodotto

Rotaia a cuscino d’aria

Muovi il mouse sull'immagine per ingrandirla dove disponibile

Dettagli

Per studiare alcuni fenomeni relativi al movimento è essenziale ridurre al minimo gli attriti. In caso contrario, infatti, non sarebbe possibile studiare ad esempio il moto rettilineo uniforme e la conservazione della quantità di moto negli urti. La rotaia a cuscino d’aria è l’unico dispositivo in grado di ridurre gli attriti a livelli trascurabili. Il modello che vi presentiamo ha sezione triangolare e possiede particolari qualità di robustezza allo scopo di evitare ogni possibile deformazione in seguito a variazioni di temperatura.
L’analisi dei dati è realizzata con tecniche RTL, che rappresentano una decisa innovazione rispetto a tecniche ormai obsolete, come i traguardi a fotocellula.
L’uso di RTL permette di:
- eseguire gli esperimenti in poco spazio, persino direttamente in aula, e in modo rapido, dal momento che i grafici sono realizzati in tempo reale;
- analizzare immediatamente i dati misurati in funzione del tempo;
- adattare un modello ai dati sperimentali, trovando le curve che meglio approssimano i grafici;
- visualizzare l’andamento di grandezze non direttamente misurabili, quali ad esempio l’energia potenziale e quella cinetica, variazione di quantità di moto e forze impulsive.
E sperienze realizzabili:
- Il moto rettilineo uniforme;
- Il moto rettilineo uniformemente accelerato;
- Il piano inclinato;
- Il teorema dell’impulso;
- I sistemi isolati;
- Il principio di conservazione della quantità di moto;
- Il principio di conservazione dell’energia;
- Urto elastico tra carrello in moto e carrello fermo (con masse eguali);
- Urto elastico tra carrello in moto e carrello fermo (con masse diverse);
- Urto elastico tra carrelli in moto;
- Urto anelastico tra carrelli;
- Oscillazioni del sistema massa - molla.

materiale in dotazione
1 Asta metallica 470 x 10 mm
1 Morsa da tavolo
1 Base a treppiede
5 Gancetti da 0.8 g
3 Morsetti doppi
1 Regolo lineare
1 Compressore
1 Asta metallica 750 x 10 mm
2 Magneti al neodimio
3 Dischi di appoggio
4 Dischi di dislivello
2 Respingenti a molla
10 Godroni di fissaggio corti
2 Godroni di fissaggio lunghi
6 Masse da 50g
1 Coppia di molle a spirale
1 Carrucola con asta
1 Matassa di cordicella
2 Fissaggi ad U col gancio
2 Fili di acciaio per pulizia
2 Carrelli
1 Respingente ad elastico
1 Portapesi da 5g
1 Serie di 4 pesetti da 5g
2 Fissaggi ad U col velcro
1 Cacciavite
1 Rotaia da 200 cm
2 Riflettori per sonar
2 Fissaggi a U per magneti
1 Piattello di arresto
1 Perno a squadra
1 Box
1 Guida agli esperimenti

Il CIG e il CUP sono richiesti per assicurare la tracciabiltà dei flussi finanziari nei lavori pubblici.
Art. 3 della L. 13/08/2010, n. 136 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23/08/2010 - serie generale).
Gazzetta Ufficiale: www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/19/00222_LEGGE_13_agosto_2010x_n._136.pdf

CIG = codice identificativo di gara
CUP = codice unico di progetto

N.B. Se l'ordine è composto da più articoli e si riferisce ad un unico CIG/CUP, i codici possono essere inseriti alla fine dell'operazione.

Scrivi una recensione

* Campi Obbligatori

Tag dei Prodotti

Usa gli spazi per separare i tags. Usa virgolette singole (') per le frasi.

Contatti
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai le nostre offerte esclusive: