Contact us Acquisto Rapido

Primo Toys presenta Cubetto - Prenotabile dal 7 aprile su CampuStore

pubblicato il 08/mar/2016 14.56.29
Cubetto robot, approvato da educatori Montessori, aiuta i bambini a imparare la programmazione. Appoggiato da azionisti Randi Zuckerberg (Facebook, Zuckerberg Media), Massimo Banzi (Arduino) e in Italia da CampuStore.

Lanciato oggi attraverso una campagna Kickstarter internazionale, Cubetto è il giocattolo per la programmazione informatica, approvato dagli educatori Montessori, progettato in maniera specifica per bambini in fase di pre-alfabetizzazione, dai tre anni in su, che insegna le basi della programmazione e le competenze STEM (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica) senza l’utilizzo di uno schermo.

Il set da gioco Cubetto è composto da un simpatico robot in legno, una consolle fisica di con un set di 16 blocchi colorati per programmarla, una mappa dal bellissimo design e un libro delle attività per introdurre i bambini al gioco. Può essere utilizzato da bambini vedenti e non-vedenti con la medesima impostazione – in modo da creare un’atmosfera di apprendimento egualitario che promuove il gioco inclusivo. Combinando movimento, tatto e udito, Cubetto aiuta anche i bambini con disabilità a rafforzare le capacità di sequenziare e comunicare.

Cubetto fornisce un gioco neutro dal punto di vista del genere che sprona il bambino alla creatività, al pensiero critico, alla consapevolezza dello spazio e alle capacità comunicative. Una versione beta del prodotto, che ha raccolto più di $80,000 (quasi €73,000) su Kickstarter nel 2013, è utilizzata da più di 300 scuole e 500 famiglie in oltre 40 paesi al mondo. Dopo anni di test e numerose iterazioni, Cubetto adesso vanta una piattaforma che si espande e si connette a un numero illimitato di dispositivi via Bluetooth.

Cubetto è il prodotto di punta di Primo Toys. Di recente, Primo ha condotto una campagna Crowdcube di successo raccogliendo £275,000  (€355,000). La compagnia ha goduto del sostegno di investitori di alto profilo, inclusi Randi Zuckerberg e il co-fondatore di Arduino, Massimo Banzi, e si è associata a PCH per lo sviluppo e la manifattura del prodotto, garantendo così una consegna tempestiva ai sostenitori Kickstarter. I primi acquirenti riceveranno il prodotto in tempo per l’anno scolastico 2016-17.

“Imparare a programmare da piccoli è fondamentale, ma dove essere divertente, giocoso e adatto all’età”, ha detto Filippo Yacob, Co-Fondatore & CEO di Primo Toys. “La nostra missione è di aiutare i bambini a sviluppare e a realizzare il loro pieno potenziale creativo. Cubetto è un giocattolo aperto che insegna la programmazione informatica in maniera divertente e facile. Siamo orgogliosi di offrire ai bambini dai tre anni in su un set da gioco inclusivo, interattivo, che insegna loro i concetti base della programmazione prima che imparino a leggere e a scrivere”.

Il lancio di Cubetto arriva in un momento in cui i curriculum di molte scuole richiedono che gli allievi imparino l’informatica dai cinque anni in su (in Gran Bretagna), e le scuole stanno iniziando a utilizzare giocattoli per insegnare competenze STEM. Tuttavia, molti bambini hanno ancora carenza di esposizione alle basi della scienza informatica in giovanissima età. Cubetto colma questo deficit grazie a un gioco pratico che rende l’apprendimento della programmazione più accessibile.

“Quando penso di sostenere un prodotto o una compagnia, mi chiedo “Vorrei avere questo prodotto in casa mia?” e “Lo darei ai miei bambini?” ha detto l’investitrice Randi Zuckerberg. “Quello che più adoro di Cubetto è che darà a bambine e bambini in tutto il mondo l’opportunità di imparare le strutture base della codificazione, senza essere incollati davanti allo schermo di un computer. Da mamma, è il mio sogno”.

Cubetto ”permette il gioco creativo e rappresenta un modo tangibile per il bambino di venire in contatto con la programmazione; questo e’ fondamentale per l’introduzione dei concetti logici di programmazione nell’infanzia.” Dice Massimo Banzi “Un aspetto importante del prodotto e’ che rimane aperto. Il bambino può di scoprire nuovi paradigmi mentre cresce. Questo gioco non sarà mai obsoleto, ma può evolversi e diventare il punto di inizio per continue esplorazioni e apprendimento”.

“Sembra proprio che Primo Toys sia riuscito a ideare il giocattolo tecnologico ideale”, ha detto Melissa Stockdale, autorità ed esperta della pedagogia Montessori. “Cubetto si integra alla perfezione nel metodo di apprendimento Montessori, e soprattutto soddisfa e incoraggia i bambini con un meccanismo godibile che sviluppa il loro pensiero logico preparandoli a diventare dei futuri programmatori competenti e di successo”.

Primo Toys è un ex-allievo dell’acceleratore hardware PCH Highway1. “Primo Toys possiede le qualità che PCH cerca per una startup di successo: fondatori appassionati e un’idea di prodotto convincente che avrà un impatto positivo nel mondo”, ha detto David Austin, General Manager di Startup presso PCH. “Il set da gioco Cubetto insegna ai bambini i fondamenti della programmazione informatica grazie a un gioco interattivo e pratico. Siamo orgogliosi di sostenere Primo Toys e di spedire Cubetto alle famiglie di tutto il mondo”.

La campagna Kickstarter per Cubetto si aprirà l’8 marzo e andrà avanti fino al 7 aprile 2016. I primi sostenitori godranno del prezzo early bird $149. Il prezzo MSRP è di $225. Il pacchetto base include il robot, la consolle, un set di 16 blocchi colorati per la codificazione, la mappa e il libro delle attività. Ulteriori sconti educational saranno disponibili per pacchetti scuola di 4, 8 e 16 set da gioco.

In Italia Cubetto sarà prenotabile a partire dall’8 aprile e in vendita a partire da giugno sul sito CampuStore. “Ho creduto in questa startup londinese fondata da ragazzi italiani” ha affermato Pierluigi Lanzarini, Amministratore Delegato di Media Direct – CampuStore “e ho investito in questo progetto oltre un anno fa. Sono orgoglioso di aver in qualche modo contribuito a portare Cubetto nelle scuole e nelle famiglie di tutto il mondo”.

Cubetto verrà presentato ufficialmente in Italia il 30 marzo all’Opificio Golinelli a Bologna, dove interverranno anche i Filippo Yacob, Matteo Loglio e Valeria Leonardi di Primo Toys

News Tags

Contatti
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai le nostre offerte esclusive: